UPPI-lettering_locale

CEDOLARE SECCA PER GLI USI DIVERSI E MODIFICA DELLE LOCAZIONI PER LE ATTIVITA’ Richiesta dell’UPPI al Governo

Il 25/05/24 si è tenuto a Codroipo (UD), Sala Convegni della Cantina di Rauscedo, l’incontro sulla “Nuova Riforma Fiscale 2024” organizzato da BCC Pordenonese e Monsile.

All’evento erano presenti sia il Ministro dei Rapporti con il Parlamento Luca Ciriani che il vice Ministro dell’Economia e delle Finanze Maurizio Leo, il cui intervento ha riguardato i principi di riferimento a cui la riforma si ispira rappresentati dalla certezza del diritto, la semplificazione, la lotta all’evasione e la riduzione della pressione fiscale. 

All’evento erano presenti il presidente della commissione fiscale dell’UPPI dott. Giovanni Cavallero ed il coordinatore del Centro Studi Giuridici dell’UPPI avv. Ladislao Kowalski.

Si è approfittato dell’occasione per ricordare, ai due importanti esponenti del Governo, la richiesta che l’UPPI ha già fortemente svolto a livello nazionale, per l’estensione del regime di cedolare secca alle locazioni c.d. ad uso diverso. Ciò all’interno di una più generale riforma delle disposizioni che regolano tale materia (durata anni 6+6, non modificabilità del canone, indennità di avviamento, aggiornamento limitato dell’ISTAT …).  Allo stato, infatti, le disposizioni che risalgono ancora al 1978, risultano essere particolarmente rigide e penalizzanti per la proprietà. Ne  consegue la difficoltà di circolazione degli immobili destinate alle attività commerciali, artigianali, industriali e professionali.

Il vice Ministro Leo già da tempo aveva anticipato la Sua disponibilità all’introduzione del regime di cedolare secca per le locazioni ad uso diverso. Tale disponibilità è stata confermata ai due rappresentanti dell’UPPI ancorchè sottolineare la necessità di reperire i fondi per il finanziamento dell’operazione.

Ai due esponenti di Governo è stata lasciata una brocure con la presentazione della proposta che prevede, come detto, oltre che la introduzione della cedolare secca, una riforma delle locazioni per le attività economiche. Le foto che si pubblicano testimoniano il breve ma utile confronto sull’argomento. Si precisa che la prima foto è con il Ministro dei rapporti con il Parlamento Luca Ciriani e le altre due con il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze Maurizio Leo.